CATECHESI DISABILI

Un’attenzione particolare, ormai consolidata nelle Chiese che vivono in Italia, è svolta dal Settore per la catechesi per le persone disabili. Tutti i cristiani, in virtù del battesimo ricevuto, sono testimoni e annunciatori della fede nella vita quotidiana sia pure nei momenti di difficoltà e nonostante le limitazioni fisiche, intellettive e sensoriali.  Va rafforzata e diffusa la cura di percorsi catechistici inclusivi per persone che presentano disabilità fisiche, psichiche e sensoriali, assicurando nel contempo che possano realmente partecipare alla liturgia domenicale e testimoniare, attraverso la loro condizione, il dono e la gioia della fede e l’appartenenza piena alla comunità cristiana.”

(CEI, Incontriamo Gesù, n.56)

Al fine di concretizzare la cura di percorsi catechistici inclusivi e cogliere il valore educativo delle diversità per stimolare tutti a esprimersi e mettere a frutto i loro talenti, un tassello imprescindibile è l’accoglienza, che non riguarda solo i ragazzi, ma anche le loro famiglie. Si tratta di comprendere, prestare ascolto, documentarsi per conoscere nuove dinamiche e modalità e linguaggi per camminare insieme in un processo educativo e di fede tenendo conto di tre dimensioni:

  • Teologica: le persone disabili, in virtù del battesimo, fanno parte della Chiesa, e partecipano alla sua missione, pertanto hanno il diritto di essere accompagnati, di crescere e di testimoniare attivamente il loro essere «cristiani».
  • Ecclesiale: la parrocchia, come comunità evangelica, è chiamata a includere le persone disabili rivelando la sua identità di grembo che genera tutti alla vita in Cristo.
  • Pedagogica: il cammino educativo è un cammino di rinascita che prende le mosse da una relazione, quella con il catechista-educatore e con la comunità educante: come un bambino non può darsi da se stesso ciò che non possiede, cioè la vita, ma la riceve dalla relazione con chi lo genera, allo stesso modo è all’interno delle relazioni comunitarie che avviene la generazione nella fede. Questa ricchezza non è data solo dall’insieme delle potenzialità umane del ragazzo, ma anche dal dono dello Spirito del Risorto che abita in ogni battezzato.

In questo modo le persone con disabilità possono diventare risorse per una comunità in quanto non sono solo destinatari del messaggio evangelico, ma annunciano a loro volta il Vangelo. La loro testimonianza rende chiaro a tutti che la fragilità, condizione intrinseca di ogni uomo, non ne limita la dignità, né la capacità di vivere il dolore e la gioia o di avere una vita priva o ricca di senso.

In questa prospettiva le persone con disabilità non sono solo oggetto di diritti ed attenzioni, ma soggetto attivo e responsabile e la loro presenza all’interno delle comunità ecclesiali può arricchire la vita della comunità. La persona disabile è essa stessa evangelizzatrice: annuncia il Vangelo della gioia di essere stati chiamati figli di Dio.

L’Ufficio catechistico diocesano, dopo il Convegno del 2019 con don Luca Palazzi “Il Vangelo è per tutti”, intende rafforzare il supporto alle Unità pastorali e ai catechisti per favorire il concretizzarsi nelle parrocchie di una catechesi sempre più inclusiva.


Per qualsiasi informazione e per un primo orientamento si invita a chiedere all’Ufficio catechistico o scrivere una mail, così da stabilire un primo contatto. Referente per questo Settore è Angela Mosconi.


 

MATERIALE PASTORALE PER UNA CATECHESI INCLUSIVA in linguaggi:

– LISlingua italiana dei segni

– CAA:  I sistemi di Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA) sono forme di espressione diverse dalla lingua parlata, che mirano ad aumentare (aumentative) e/o a compensare (alternative) le difficoltà di comunicazione e di linguaggio verbale di molte persone con disabilità.

Cliccando sul link www.arasaac.org è possibile gratuitamente scaricare i pittogrammi, in bianco e nero e a colori, da un catalogo con più di 9000 immagini. Da questo portale è possibile scaricare software per la scrittura con immagini

Inoltre sono disponibili presso l’Ufficio catechistico diocesano, anche in formato digitale, numerosi materiali a supporto. Qui ne vengono riportati solo alcuni per mostrarne le potenzialità.

Padre Nostro CAA

Ave Maria CAA

Gloria al Padre CAA

Sul canale Youtube dell’Ufficio Catechistico Nazionale sono disponibili diversi materiali, tra cui brani dei vangeli di Marco e di Luca nella lingua italiana dei segni (LIS).

 

Per approfondire:

Discorso di Papa Francesco ai partecipanti al convegno “La catechesi e le persone con disabilità”

Anne Herbinet – Linee pedagogiche per l’inclusione nella comunità della persona disabile

Enzo Biemmi – Iniziazione cristiana, comunità, inclusione: a che punto siamo?

Marilena Rubaltelli – La persona diversamente abile. Catechesi inclusiva

Veronica Donatello – Liturgia e disabili. L’arte di celebrare con tutto il corpo